Come avviene la depurazione?

Come

avviene la depurazione?

L’ impianto di potabilizzazione, avviato nell’ anno 2000, è da considerarsi all’ avanguardia nel panorama nazionale per le moderne tecnologie utilizzate.


E’ progettato per una portata massima di 500 l/sec.
L’ acqua viene prelevata direttamente dall’ invaso di Castreccioni tramite una condotta in acciaio di 800 mm di diametro, ed entra in una vasca dove avviene la ripartizione della portata su 2 linee di trattamento.
L’ acqua grezza subisce complessi processi di trattamento e disinfezione al fine di ottenere acque salubri e pulite in applicazione del D .Lgs. 31/2001:

  1. Predisinfezione con Ozono (Preozonazione)
  2. Chiariflocculazione
  3. Filtrazione su sabbia
  4. Disinfezione con Ozono (Ozonazione)
  5. Filtrazione sui carboni attivi
  6. Vasche di accumulo con capacità di 20.000 mc
  7. Disinfezione finale con Biossido di cloro

Durante tutte le fasi di trattamento sono presenti apparecchiature accessorie che permettono di controllare costantemente i parametri chimico-fisici principali dell’ acqua grezza e dell’ acqua trattata.
Ogni segnale viene raccolto e inviato ad un sistema di telecontrollo attivo 24 ore al giorno dove viene monitorizzato e registrato.

Scarica lo schema