Lo sapevi che?

Lo sapevi che?

informazioni utili per tutti i giorni

 

La DUREZZA di un’ acqua è definita come la somma di Sali di Calcio e Magnesio, viene espressa in gradi francesi (°F).

La normativa relativa alle acque potabili (Dlgs 31/2001) prevede per la durezza un intervallo tra 15 e 50 gradi francesi. Non esiste un limite di legge. Una durezza molto elevata potrà determinare solo variazioni nel gusto dell’acqua, ma non problemi di salute.

 

LE CLASSI DI DUREZZA:

  1. 1a classe < 15°F dolce
  2. 2a classe > 15°F e < 25°F media
  3. 3a classe > 25°F dura

 

L’acqua calcarea può causare problemi agli elettrodomestici come lavatrici e lavastoviglie: è bene quindi, dosare i prodotti detergenti in base alla durezza dell’ acqua. Le istruzioni in etichetta sui contenitori e il libretto di istruzione degli elettrodomestici forniscono ai consumatori le dosi corrette da utilizzare in base alla durezza.
LA DUREZZA DELLA NOSTRA ACQUA SI MANTIENE SOTTO I 25 °F (acqua di media durezza)

 

LAVATRICE: IL GIUSTO DOSAGGIO
La quantità di detersivo da utilizzare dipende dalla durezza dell’ acqua e dal grado di sporco dei vostri tessuti.
Le istruzioni in etichetta sui contenitori forniscono ai consumatori le dosi corrette da utilizzare, anche in funzione della durezza dell’acqua.
I prodotti detergenti contengono nella loro formulazione degli ingredienti che sono in grado di bloccare l’azione negativa dei componenti della durezza dell’acqua. Questi ingredienti sono, ad esempio, la zeolite, il carbonato di sodio e gli stessi saponi.

LAVASTOVIGLIE
Quasi tutte le lavastoviglie sono dotate di un addolcitore, che può essere regolato in modo tale da impiegare una diversa quantità di sale in base alla durezza dell’acqua. In questo modo si riduce la concentrazione di Calcio e Magnesio, rendendo l’ azione del detersivo più efficace.
È importante per effettuare la regolazione tenere in considerazione due aspetti:

  1. il grado di durezza dell’acqua;
  2. il libretto di istruzioni del prodotto al fine di verificare la tabella identificativa della posizione da impostare in base alla durezza dell’acqua.